Via Zambra, 11 – 38121 Trento sportsenzafrontiere.trentino@gmail.com +39 0461 829896 c/o APPM onlus
Sport Senza Frontiere

I partner del progetto Ping Pong Senza Confini

Un progetto strutturato su diversi territori necessità di una rete di partner in grado di lavorare in sintonia per il raggiungimento degli obiettivi comuni preposti.

Ping Pong Senza Confini nasce dall’iniziativa dell’associazione di promozione sociale Sport Senza Frontiere Trentino, capofila del progetto, e da una serie di partner fondamentali per lo svolgimento di tutte le attività progettate.

Appm OnlusAPPM onlus (Associazione Provinciale Per i Minori) è un’organizzazione non profit che da oltre quarant’anni – sul territorio della Provincia Autonoma di Trento – si occupa di bambini, adolescenti e giovani offrendo risposte educative a sostegno dei percorsi di crescita di ciascuno.

Rispetto ai laboratori attivati, l’Associazione sosterrà il progetto offrendo spazi per la formazione nonché il sostegno di propri collaboratori e volontari. Inoltre sosterrà l’iniziativa con proprio personale per quanto attiene il coordinamento delle azioni sul piano organizzativo ed economico/finanziario.

Asd Tennis Tavolo LavisASD Tennistavolo Lavis è un’associazione sportiva dilettantistica – APS che da oltre 25 anni opera all’interno del CONI attraverso l’affiliazione alla FITET – Federazione Italiana Tennistavolo e CSI-Centro Sportivo Italiano perseguendo un progetto non solo agonistico, ma anche educativo e sociale.

Grazie alle collaborazioni attivate con il Comune di Lavis e con APPM, l’ASD Tennistavolo Lavis ha sviluppato un’attività mirata all’integrazione sociale e generazionale, ad un agonismo più mite, per raggiungere obiettivi non strettamente sportivi ma che attengono all’area relazionale e della prevenzione. Negli ultimi anni l’ASD Tennistavolo Lavis ha quindi gradualmente incrementato il suo impegno in ambito sociale.

Rispetto ai laboratori attivati l’ASD Tennis Tavolo Lavis APS metterà gratuitamente a disposizione tavoli da gioco, retine e transenne. Inoltre sosterrà il progetto collaborando tramite i propri istruttori e i ragazzi volontari del Servizio Civile Provinciale e Nazionale(link) apportando energie giovani e positive.

Centro Sportivo Italiano - Comitato di TrentoIl Centro Sportivo Italiano è un’associazione senza scopo di lucro, fondata sul volontariato, che promuove lo sport come momento di educazione, di crescita, di impegno e di aggregazione sociale, ispirandosi alla visione cristiana dell’uomo e della storia, nel servizio alle persone e al territorio. Il CSI – Centro Sportivo Italiano, il più antico Ente di Promozione Sportiva, attivo nel nostro Paese fin dall’autunno del 1944, fa la sua apparizione in Trentino già nel 1945.

Rispetto alle attività di formazione offrirà il proprio sostegno con i propri esperti. Rispetto al presente progetto, nella realizzazione dei laboratori itineranti all’aperto il CSI di Trento metterà a disposizione i propri spazi e nella gestione e organizzazione del Convegno finale.

La USD VILLAZZANO è un punto di riferimento per la comunità permettendo a grandi e piccoli di praticare un sport, un servizio per il bene comune della cittadinanza. Siamo assertori convinti che lo sport è una pratica fondamentale per uno corretto sviluppo fisico, mentale e morale.

Per questo progetto il settore tennistavolo della polisportiva Usd Villazzano attiverà dei laboratori sul territorio comunale sfruttando in particolare i propri spazi di allenamento siti in città e presso il PalaVela di Trento con l’intento di sperimentare il protocollo che verrà condiviso.

FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS TAVOLO – FITET Sezione Trentino

Alla sezione autonoma del Trentino la Fitet demanda la gestione della disciplina del tennistavolo a livello territoriale. La Federazione Trentina Tennistavolo promuove, gestisce e organizza tutta l’attività sportiva afferente al tennistavolo sia agonistico che promozionale, con particolare attenzione al comparto giovanile che si sviluppa sul territorio della Provincia Autonoma di Trento.

Rispetto al progetto presentato, la Federazione Trentina Tennistavolo assicurerà il suo supporto sulla comunicazione e sul sostegno nell’organizzazione degli eventi, in particolare rispetto all’utilizzo di proprie attrezzature.

Il monitoraggio delle attività progettuali sarà garantita da un lato dalla Direzione SSF per la verifica e l’indirizzo relativi al raggiungimento degli obiettivi e risultati del progetto, dall’altro da una cabina di regia coordinata (CDRC) composta dai referenti dei partner di progetto e creata quindi specificatamente per assicurare la corretta conduzione delle azioni di progetto.

Per garantire il coordinamento delle attività con la rete dei partners il referente del programma progettuale sarà inoltre coadiuvato dal responsabile affari generali di APPM, dott. Enrico Capuano, dagli educatori dei centri APPM “L’Area” e Diurno di Lavìs, dai volontari dell’ASD TT Lavis, dai formatori e collaboratori del CSI, dai volontari e dai giovani del servizio civile appartenenti alla rete partner.

Un commento su “I partner del progetto Ping Pong Senza Confini

  1. Pingback: Ping Pong Senza Confini – Sport Senza Frontiere Trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.