Via Zambra, 11 – 38121 Trento sportsenzafrontiere.trentino@gmail.com +39 0461 829896 c/o APPM onlus

Un progetto, molti obiettivi

Il tennistavolo è sinonimo di divertimento, ma significa anche inclusione e disciplina sportiva. Quali sono i benefici che può portare un progetto come Ping Pong Senza Confini?

Ogni progettualità nasce grazie alla rilevazione dei bisogni e dei suoi destinatari. L’associazione Sport Senza Frontiere Trentino, insieme ai partner di Ping Pong Senza Confini, ha rilevato negli anni diversi bisogni emergenti di ragazzi e famiglie in situazioni di difficoltà, nonché un’assenza di opportunità nei territori di Trento e di Lavis.

Per questo motivo è stato promosso un progetto che rispondesse in maniera concreta alle diverse problematiche emerse sul territorio di riferimento, cercando di venire incontro alle esigenze socio-educative rilevate.

Ping Pong Senza Confini offre a bambini e ragazzi l’opportunità di svolgere una sana attività fisica attraverso una disciplina sportiva inclusiva e adatta a tutti, coltivando relazioni positive con compagni e operatori.

Un ruolo fondamentale in tutto questo ce l’hanno sicuramente gli allenatori, gli operatori e gli istruttori di questa disciplina, che all’interno del progetto diventa il principale strumento di inclusione e coinvolgimento di bambini e ragazzi. È quindi un obiettivo fondamentale incremento delle conoscenze degli operatori rispetto alla capacità inclusiva dello sport

Un altro obiettivo del progetto è la promozione di stili di vita sani attraverso la pratica sportiva. I problemi di salute derivanti dall’abitudine alla sedentarietà possono essere prevenuti attraverso una sana disciplina sportiva fin dalla giovane età per garantire il massimo benessere psicofisico di bambini e ragazzi. È sempre più importante riuscire a offrire proposte sportive e di socialità in un periodo in cui, a causa dell’emergenza Covid 19, molte attività ludiche e sportive sono state sospese a causa delle attuali misure di distanziamento.

Con questo progetto si vogliono condividere le buone pratiche tra i vari enti, che servirà per creare sinergie tra realtà sportive e sociali e aumentare la capacità delle organizzazioni condividendo nuove idee, metodi, progettualità per promuovere l’importanza dell’attività fisica tra i giovani.

Un commento su “Un progetto, molti obiettivi

  1. Pingback: Il Ping Pong come strumento educativo e di inclusione – Sport Senza Frontiere Trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.